Dalla costa ionica a quella adriatica ecco le 10 spiagge più belle del Salento.

Pescoluse, tra le spiagge più belle del Salento

Pescoluse è senza dubbio la più incantevole e la più famosa spiaggia di tutta la Puglia. Tra Torre Vado e Torre Pali, una distesa di sabbia dorata e finissima con una perfetta esposizione al sole dall'alba al tramonto.

Spiaggia giglio pescoluse salento

le 10 spiagge più belle della Puglia

maldive del Salento in Puglia

Le acque trasparenti, i fondali bassi e gli isolotti di sabbia che emergono dal mare, la rendono meravigliosamente simile alle lontane spiagge dei paesi tropicali.
Non a caso in questo tratto di costa prende il nome popolare dal famoso stabilimento balneare delle Maldive del Salento, un’indicazione che rende l'idea della bellezza e della luminosità della sua spiaggia, ricercata e amata da tantissimi turisti ogni anno.
Tutto il litorale sabbioso è servito da ampie zone parcheggio (a pagamento) dove è possibile lasciare l’auto per l’intera giornata. Per oltre sei chilometri, da Torre Vado sino a Torre Pali, si alternano tratti di spiagge libere  facilmente accessibili dal centro e dalla litoranea, e altri tratti di sabbia serviti da stabilimenti balneari o lidi attrezzati. La spiaggia di Pescoluse è molto frequentata da famiglie con bambini grazie alla facilità di accesso al mare in quanto i fondali sono bassissimi. I bambini possono giocare a rincorrersi o costruire castelli di sabbia sempre al sicuro. In diversi lidi si trovano anche il servizio baby sitter o miniclub; sono presenti servizi, ristoranti, negozi e farmacie. Tutto a portata di mano e raggiungibile tranquillamente con una passeggiata. Per la limpidezza delle sue acque, i servizi ed il rispetto della natura, le spiagge delle marine di Salve, hanno ottenuto per il nono anno consecutivo la Bandiera Blu,  il prestigioso riconoscimento internazionale della Fee, e le Vele di Legambiente e Touring Club.

Piazza dei Gigli a Pescoluse nel Salento

La maggior parte degli alloggi vacanza si trovano nel centro abitato di Pescoluse intorno a piazza dei Gigli e nella zona più alta nei pressi della chiesa.  Le strutture ricettive presenti sono diverse ed in grado di soddisfare esigenze di ogni tipo: molte case vacanza ed appartamenti,  B&B ed Hotel situati nel centro della marina ma anche nella vicina Torre Vado che da Pescoluse si raggiunge anche a piedi.

spiaggia-torre-vado-salento

Torre Vado è la marina adiacente a  Pescoluse sul mare Ionio. La costa si presenta bassa con ciottoli bianchi e intervallata da piccole cale di sabbia molto frequentate da famiglie con bambini. La presenza di ampie pozze di acqua sorgiva, rendnono particolarmente trasparenti i fondali ricchi di pesciolini che sguazzano tra i bagnanti. Qui si pratica snorkeling, subacquea o ci si diverte, grandi e piccini, a pescare ricci di mare (nei periodi consentiti naturalmente) da consumare in riva al mare di fronte ad un bel tramonto. Nei pressi della torre cinquecentesca sede dell'antico guado, si è sviluppato un porto turistico e tutto intorno un grande centro abitato: per trascorrere qui una vacanza si può affittare una casa o una villetta tra gli ulivi, un appartamento, oppure una comoda camera in un Hotel o B&B. Torre Vado è uno dei centri turistici più importanti del sud Salento, una marina a misura di famiglia che offre tutti gli stimoli per garantire relax, divertimento, mare, natura e buon cibo. Per tutta la stagione estiva il lungomare ospita spettacoli, teatro, cabaret, piccoli concerti jazz o serate di pizzica, cineforum e spettacoli per bambini. Il grande luna park sul mare rappresenta l'attrazione principale per grandi e piccoli, un punto di riferimento per tutte le domeniche di primavera e durante tutte le sere d'estate.

spiaggia di Pescoluse vista da Torre Vado

Il lungomare di Torre Vado è senza dubbio il fiore all'occhiello di tutto il litorale, un suggestivo cammino sul mare che collega la marina con la spiaggia di Posto Vecchio di Pescoluse.

Torre San Giovanni
Si trova sulla costa ionica del Salento, tra Pescoluse e Gallipoli. E' una delle tre marine di Ugento insieme a Torre Mozza e Lido Marini. L'intera località è inserita nel Parco Naturale Regionale di Ugento e comprende il litorale, una vasta aera di macchia mediterranea ed i bacini costieri con zone umide di grande interesse naturalistico. Le sue spiagge sabbiose sono bianche e bellissime, il lungomare è sempre affollato, pieno di attività commerciali e sede di spettacoli e serate dal vivo. Torre San Giovanni è una delle marine più attive di tutto il litorale ionico; i locali sul lungomare sono sempre affollati e pieni di vita, luogo di ritrovo di tantissimi ragazzi dall'alba al tramonto.

Spiaggia di Torre San Giovanni nel Salento

Baia Verde e Punta della Suina a Gallipoli
Baia verde si trova a sud di Gallipoli, è una spiaggia di sabbia bianca delimitata da una folta pineta e dalle acque color verde smeraldo. È ricca di lidi attrezzati e servizi per questo è una località molto frequentata durante tutto il periodo estivo. Ci sono molti ristoranti e discoteche dove ballare fino all'alba ma anche piccoli locali per cene più intime. La spiaggia di Punta della Suina si trova tra baia Verde e Punta Pizzo, una zona che ospita una splendida spiaggia bianca con acque particolarmente cristalline e trasparenti, ed un'oasi naturalistica compresa nel Parco di Punta Pizzo.

spiagge di Gallipoli nel Salento

Porto Selvaggio
Anche se la spiaggia è prevalentemente ciottolosa, Porto Selvaggio è una delle zone naturalistiche più belle del Salento. Natura incontaminata e selvaggia appunto, una splendida pineta ed un sentiero da attraversare di circa 1 km per giungere alla piccola baia dove i fondali sono bassi. Il resto del litorale è roccioso con tratti da dove è possibile tuffarsi circondati da scenari rigogliosi e caratteristici. Il territorio è tutelato dal Parco Naturale di Porto Selvaggio e Palude del Capitano ed il suo litorale ha ricevuto anche le 5 vele di Legambiente per la bellezza e delle sue acque. Senza dubbio un luogo da visitare non solo d'estate ma anche per escursioni di trekking invernali e primaverili. E’ possibile aggregarsi a diversi gruppi di trekking in base alle proprie attitudini ed ai propri desideri.

Porto Selvaggio meravigliosa natura Salento

Spiaggia di Porto Selvaggio nel Salento

Le spiagge di Punta Prosciutto e Torre Lapillo si trovano nel territorio di Porto Cesareo sullo Ionio, più a nord del Salento ai confini con la provincia di Taranto. Le baie con spiagge sabbiose che si alternano ai tratti di scogli e ciottoli, sono di sabbia bianca, delimitate dalle dune particolarmente alte e dalla rigogliosa vegetazione della macchia mediterranea. Ci troviamo, infatti, sulle coste dell'Area Marina Protetta di Porto Cesareo con i fondali ricchi di molte specie di flora e fauna marina, ma anche nei territori della Riserva Naturale Orientata Regionale Palude del Conte e Duna Costiera, un'oasi ambientale di grande pregio.
Le due spiagge, frequentate durante l'estate grazie ai fondali bassi ed il mare cristallino, sono servite da lidi attrezzati e molti servizi per il turismo.

spiagge di Torre Lapillo Salento

Seno dell'Acquaviva di Andrano
Ci troviamo sul mare Adriatico tra Castro e Marittima in una piccola ma graziosa caletta ciottolosa all'interno di un canalone incastonato tra le rocce. Sembra un vero e proprio fiordo, ma del Salento. In realtà non è una vera e propria spiaggia ma un piccolo approdo dal fascino unico che deve il nome alla sorgente di acqua dolce che rende le acque del fondale antistante particolarmente fresche e limpide. Qui il fondale è basso ed è meraviglioso fare il bagno.

Porto Badisco – Otranto

le spiagge di Otranto Salento

 

Si trova tra Otranto e Santa Maria di Leuca ed è una piccola insenatura racchiusa tra due promontori, non molto alti, dai quali è bello e facile tuffarsi o comunque accedere al mare. La parte più bassa dell'approdo è quella dove si trova anche la spiaggetta di sabbia bianca, il fondale è basso, l'accesso è facilissimo ed è per questo è il punto più frequentato. L'aspetto che rende più affascinante il luogo è la leggenda che per secoli lo ha ritenuto il primo approdo di Enea nel suo viaggio in fuga da Troia, ma anche perché il promontorio custodisce la famosa Grotta dei Cervi e le sue pitture rupestri risalenti al neolitico.

Baia dei Turchi (Otranto)
Secondo la tradizione lo sbarco dei guerrieri turchi durante l'assedio di Otranto nel XV secolo avvenne proprio in questa baia. Da qui l'origine del nome. Per il resto si tratta di una delle più belle spiagge del Salento, inserita dal FAI tra i 100 luoghi italiani da salvare (in base alle segnalazioni) e facente parte del Parco Naturale dei Laghi Alimini. Alla distesa di sabbia dorata ed al mare limpido dalle infinite sfumature d'azzurro, si accede attraversando a piedi i sentieri nella folta pineta.

Torre dell'Orso

Torre dell'orso le due sorelle salento
E' una delle cinque località turistiche appartenenti al comune di Melendugno, zona nord Salento sul mare Adriatico. La spiaggia sabbiosa si trova all'interno dell'insenatura sovrastata dalla Torre cinquecentesca che dà anche il nome alla marina. La sabbia è finissima e l’azzurro del mare contrasta con il bianco acceso delle rocce. Dai fondali trasparenti delle acque di Torre dell'Orso emergono le famose due sorelle, due faraglioni la cui presenza, secondo la leggenda, fu decisa dagli dagli dei.

Torre dell'orso spiagge di sabbia salentine