Novaglie, un tuffo nel blu dell'Adriatico

il porto di Novaglie nel Salento

La marina di Novaglie si trova sul versante adriatico del Salento a circa 9 km da Santa Maria di Leuca, una posizione strategicamente ottimale per raggiungere in pochi minuti di auto, il versante ionico di Torre Vado e le sue spiagge vicine di Pesoluse.
Alla marina si accede dalla litoranea imboccando una stradina che porta direttamente alla zona del porto realizzato negli anni 70, su quella che era una parte di costa utilizzata per l'attracco di imbarcazioni anche di grande portata. Fin dall'antichità lo scalo di Novaglie è stato utilizzato tantissimo anche perché costituiva una fonte inesauribile di acqua dolce grazie alla presenza di numerose sorgenti.
Anche a Novaglie, come nel resto della costa salentina, fu edificata una torre di guardia per difendere le coste dagli attacchi dei saraceni. Oggi della torre purtroppo resta solo un cumulo di pietre.
La costa rocciosa e a picco sul mare di Novaglie, di grande interesse paesaggistico e archeologico, ha dato vita a diverse grotte costiere nei cui anfratti sono state trovate tracce della frequentazione da parte di civiltà del Paleoltico.
La marina di Novaglie oltre ad avere la roccia alta ed a picco sul mare, ha anche diversi e comodi accessi al mare con piccole cale da dove ci si può immergere nelle fresche ed azzurre acque dell'Adriatico. Si può lasciare l'auto nella zona parcheggio nei pressi dello scalo e si scende per gli approdi più vicini. Il Porto turistico adiacente è utilizzato principalmente dai pescatori locali che riforniscono quotidianamente di pesce fresco i ristoranti e le trattorie della zona.
A Novaglie sono molto conosciute ed apprezzate le specialità della cucina salentina a base di pesce fresco.

Marina di Novaglie nel Salento

Il centro abitato si estende nella parte più alta e panoramica, dove si trovano la maggior parte di case, villette ed appartamenti che d'estate sono pieni di turisti in cerca di natura, mare, sole e tranquillità.
La maggior parte delle grotte costiere a Novaglie sono visibili solo dal mare, mentre alle grotte Cipolliane si arriva a piedi, imboccando il sentiero a sud del Porto e percorrendo l'itinerario segnalato dal Parco Regionale: un'idea per trascorrere un pomeriggio alla scoperta degli orizzonti sconfinati dall'alto di una delle coste più belle del Salento.

Superato di poco Novaglie, seguendo la litoranea si arriva ad uno dei fiordi, tutto salentino, più belli del Salento. Si tratta del canalone della Guardiola, un'insenatura incastonata tra due alti promontori, dove l'acqua è particolarmente azzurra e limpida.  La località fa parte del comune di Corsano insieme a Fonnuvoiere. Vi si accede dalla litoranea seguendo un piccolo sentiero, è possibile parcheggiare l'auto e scendere a piedi percorrendo una scalinata.

Sarà per le storie leggendarie che circondano questo posto che ci convinciamo che la nascita di questa meraviglia della natura può essere solo frutto di una mano magica.

La guardiola del Salento